La caccia agli uccelli acquatici
Caccia
Zone umide maggiori
Laguna del Po
Laguna di Orbetello
Padule di Fucecchio
Valli di Comacchio
- 70 giornate in Valle
Appostamenti fissi
La ex-cava a Ravenna
I laghetti Modenesi
La risaia in Lomellina
Altre forme di caccia
Caccia sul fiume: il Piave
Caccia alla Folaga
Trampolieri sul Prato
Richiami vivi
Anatre Olandesine
Richiami vivi e influenza aviaria
Altro
Barchini
Cani da palude
Capanni
Colore ruggine del petto in anatre e oche
Ucceli inanellati
Modalita' di segnalazione
Specie Cacciabili
Uccelli acquatici
Riconoscimento
Ambiente
Avvistamenti
Storia e Tradizioni
Nomi Dialettali
Studi&Ricerche
Angra Onlus
Home Anatidi.it
 



Scrivi alla Redazione


Il colore ruggine nel piumaggio delle anatre
Spesso tra i cacciatori di uccelli acquatici si sente parlare di uccelli di passo o d'entrata perche' presentano un colore "rugginoso" delle piume del petto o della base del collo.
Questa falsa credenza e' ancora molto diffusa, certamente e' legata alla migrazione delle anatre e oche ma non perche' abbiano sostato nel mare, ma bensi' perche' nel loro tragitto hanno sostato in acque dove vi era una alta percentuale di ferro disciolta che ha, di fatto, causato la colorazione rugginosa piu' o meno visibile nelle piume del petto o del sottocollo.
Riportiamo di seguito una nota molto interessante ed espicativa di questo fenomeno, documentata da importanti documenti scintifici. Cercheremo comunque ti tenere aggiornata questa pagina con ulteriori studi e informazioni al riguardo.

Buona lettura
Redazione Anatidi.it


Ingrandisci la foto
Fonte: fornita da Francois de la Somme



La colorazione rugginosa in anatre e oche selvatiche
di Marco Pani


Perche' a volte le anatre e le oche hanno il petto color ruggine?
Le piume di molti uccelli acquatici acquistano macchie di colore rosso - arancione dall'ossido di ferro dopo che si alimentano estensivamente in acque e fango ricchi di ferro. (in: Bird Coloration: Volume I. Mechanisms and measurements, edited by a Geoffrey Edward Hill and Kevin J. McGraw Harvard University Press, 2006 [1])

La colorazione arrugginita sul piumaggio degli uccelli acquatici e' da tempo nota, e circa un centinaio di anni fa gli ornitologi si sono gia' chiesti cosa abbia causato questa colorazione.
B.R. Bales, per esempio, scrivendo nel 1909 nel Wilson Bulletin [2], ha capito che il ferro poteva essere coinvolto e fece un esperimento chimico sugli esemplari che ha raccolto per dimostrarlo con successo.

Nove anni dopo (1918), FH Kennard, scrivendo nella rivista Auk [3], ha raggiunto la stessa conclusione, cioe' "che la colorazione ferruginosa e' causata in ogni caso da un deposito estraneo di ossido di ferro (Fe2O3) all'esterno delle punte delle piume".

Alla stessa conclusione giungeva Hohn. (Evidence for Iron Staining as the Cause of Rusty Discoloration of Normally White Feathers in Anserinc Birds. The Auk, 1955 [4]).

Le macchie arrugginite sono visibili su molte specie di uccelli acquatici, in particolare anatre e oche e denotano quindi il fatto che questi uccelli hanno sostato in acque ricche di ferro e non come vuole un'errata credenza che siano uccelli appena giunti dalla migrazione.


Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto
Andrea Magrini

Nico Pelosi

Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto
Fabio De Taddeo Giuseppe Lanotte


Riferimenti bibliografici:

[1] Bird Coloration
[2] B.R. Bales - Wilson Bulletin
[3] FH Kennard - Auk
[4] Hohn - Auk




  Visite alla pagina: 1221