La caccia agli uccelli acquatici
Caccia
Appostamenti fissi
La ex-cava a Ravenna
I laghetti Modenesi
La risaia in Lomellina
Zone umide maggiori
Laguna del Po
Laguna di Orbetello
Padule di Fucecchio
Valli di Comacchio
- 70 giornate in Valle
Altre forme di caccia
Caccia alla Folaga
Trampolieri sul Prato
Richiami vivi
Anatre Olandesine
Richiami vivi e influenza aviaria
Altro
Barchini
Cani da palude
Capanni
Ucceli inanellati
Modalita' di segnalazione
Specie Cacciabili
Uccelli acquatici
Riconoscimento
Ambiente
Avvistamenti
Storia e Tradizioni
Nomi Dialettali
Studi&Ricerche
Angra Onlus
Home Anatidi.it
 



Scrivi alla Redazione


I cani per la caccia in palude: il Chesapeake Bay Retriever
Ingrandisci la foto Il Chesapeake Bay Retriever è una razza proveniente dalla costa orientale del Nord America, più precisamente dall'omonima Chesapeake Bay.
La leggenda narra che nel 1807 siano stati alcuni marinai superstiti ad un naufragio di una nave diretta in Inghilterra a creare questa razza incrociando due cuccioli di "St. John's water dogs" (Sailor maschio marrone e Canton femmina nera) con Terranova e Retriever locali dello Stato del Maryland, dando così origine al Chesapeake Bay Retriever.
Il riconoscimento definitivo della razza e del suo Standard avvenne nel 1885.

Il "Chessie" (come viene familiarmente chiamato) è un cane molto forte e adatto al riporto in ogni situazione specialmente in acqua, la sua tenacia e ardore non ha eguali diventando così il cane da caccia preferito dagli appassionati in condizioni estreme "Gun Dog".
Selezionato per svolgere il proprio lavoro anche in condizioni climatiche molto difficili dove è spesso necessario rompere il ghiaccio durante la faticosa attività di riporto, in America veniva utilizzato da cacciatori di mestiere in battute di caccia che duravano anche diversi giorni consecutivi, di giorno eseguiva decine di riporti mentre la notte doveva fare la guardia alla selvaggina da furti e predatori.

Ingrandisci la foto


Spesso il Chesapeake deve nuotare con il vento contro, con il mare mosso e gelido durante il suo lavoro. Le caratteristiche di questa razza lo rendono particolarmente adatto a svolgere le sue funzioni con facilità, efficienza e resistenza. Il cranio è largo e rotondo con stop moderato. Le mascelle devono essere sufficientemente lunghe e forti per portare con facilità e delicatezza uccelli di notevoli dimensioni.
Il doppio mantello è caratterizzato da un pelo corto, duro e ondulato e da un sottopelo sottile, lanoso e folto che contiene abbondante olio naturale e che lo rende ideale per lavorare in condizioni di freddo estremo.

TEMPERAMENTO:

Ingrandisci la foto Il Chesapeake è apprezzato per il suo carattere brillante, felice e pieno di energia.
Il comportamento calmo ed adatto alle circostanze, la natura affettuosa e l’istinto di protezione amante della caccia, dotato di grande intelligenza e per questo molto facile da addestrare, anche se il suo carattere si discosta notevolmente dagli altri "cugini" retriever, si tratta infatti di un "one man dog" cioè cane che si affeziona ed ubbidisce preferibilmente ad un solo padrone.
Si adatta bene anche alla vita domestica e in famiglia è coccolone, giocherellone, tenero e paziente coi bambini, anche se ha bisogno di ampi spazi dove poter praticare molto moto giornaliero. All'occorrenza molto coraggioso, difendendo il padrone in caso di difficoltà. Non necessita di molte cure ammalandosi raramente.

Ingrandisci la foto


In Europa è praticamente sconosciuto, sono pochi gli allevatori, ed in Italia solo negli ultimi tempi si sono potuti vedere degli esemplari in mostre ufficiali. Tra gli addetti ai lavori esiste la certezza che questa razza prenderà parecchio piede in Europa visto che racchiude in sé la sintesi dei desideri di molti cinofili.
La passione per questa razza mi è venuta quando nel 2013 sono stato ospite dell'amico Sean Michael Fritzges in Maryland per alcuni giorni di caccia indimenticabili non solo per la quantità dei capi abbattuti ma per le straordinarie esperienze di caccia e per aver vissuto la caccia in vero stile Americano!! In quell'occasione ho potuto così conoscere il Chesapeake Bay Retriever e vedere la sua straordinaria bellezza e attitudine al riporto in ogni situazione.
È per questo che ho deciso di creare un allevamento e fare il possibile per far conoscere e apprezzare questa straordinaria razza anche in Italia!!!

Cristian Paldetti

NOTA: Le immagini sono di proprietà dell'amico Sean Michael Fritzges (from Maryland U.S.A.) e protette da copyright.
Chi volesse utilizzarle deve richiedere il consenso.

Ingrandisci la foto





Torna alla lista dei cani da palude


  Visite alla pagina: 2192