L'ambiente adatto per la caccia agli acquatici
Caccia
Specie Cacciabili
Uccelli acquatici
Riconoscimento
Ambiente
Nidi artificiali
Piante acquatiche
Cannuccia di palude
Carice tagliente
Castagna d'acqua
Falasco
Giavone
Giunco nero
Giaggiolo d'acqua
Mazza sorda o Tifa
Ninfea Bianca
Quadrello
Avvistamenti
Storia e Tradizioni
Nomi Dialettali
Studi&Ricerche
Angra Onlus
Home Anatidi.it
 



Scrivi alla Redazione


L'ambiente e le piante acquatiche: la cannuccia di palude
Denominazione:
Nomi comuni: Canna o Cannuccia di palude, Canna palustre
Nome scientifico: Phragmites australis
Nome francese: Phragmite commun
Nome inglese: Common reed
Nome spagnolo: Carrizo
Nome tedesco: Schilt

Cannuccia di Palude


Descrizione e riconoscimento:
E' una di quelle piante particolarmente indicate ed importanti per una zona umida.
Fa parte delle piante elofita specifica degli ambienti umidi ed Ŕ permanente.
Si sviluppa in altezza con un fusto liscio e diritto che raggiunge anche i 3 mt. di altezza. Mediamente il diametro del fusto e di circa 1,5 cm.
Le foglie sono lineari, larghe fino a 3 cm., di colore verde acceso o giallastro nei periodi secchi, con margini taglienti che spesso possono causare graffi e tagli.
L'infiorescenza Ŕ formata da una pannocchia composta da spighette pelose di circa 1 cm., di colore bruno-giallastro, che contengono i semi.

Habitat e distribuzione:
Comune in tutto il territorio nazionale.
Diffusissima nelle paludi, stagni, prati umidi, sponde di laghi naturali o artificiali, argini dei fiumi e fossi ed in genere in ogni ambiente umido purchŔ con lieve salinitÓ fino a 2.000 mt. slm.




  Visite alla pagina: 94526