L'ambiente adatto per la caccia agli acquatici
Caccia
Specie Cacciabili
Uccelli acquatici
Riconoscimento
Ambiente
Nidi artificiali
Piante acquatiche
Cannuccia di palude
Carice tagliente
Castagna d'acqua
Falasco
Giavone
Giunco nero
Giaggiolo d'acqua
Mazza sorda o Tifa
Ninfea Bianca
Quadrello
Avvistamenti
Storia e Tradizioni
Nomi Dialettali
Studi&Ricerche
Angra Onlus
Home Anatidi.it
 



Scrivi alla Redazione


Le zone umide e l'ambiente: le piante acquatiche
E' possibile creare un ambiente ottimale?
Si, sicuramente con una corretta gestione delle zone umide questo puo' essere fatto, anzie sarebbe auspicabile che i chiari e gli appostamenti da caccia, gestiti direttamente dai cacciatori, vengano curati in modo tale da garantire lo sviluppo di quella biodiversita' estremamente importante per ricreare quell'ambiente umido che e' andato perso nel corso del tempo.
Gli appostamenti fissi migliori per la caccia alle anatre sono proprio quelli in cui si è ricreato un perfetto ecosistema umido.

Ma a cosa bisogna far attenzione per ottenere un habitat particolarmente gradito agli anatidi e ai limicoli?
Certamente la diversita' delle piante acquatiche presenti nella zona umida e' un fattore che influenzera' in maniera diretta gli uccelli.

Si è riscontrato che all’interno di un’area palustre maggiore è la diffusione e diversificazione delle piante acquatiche maggiore sarà anche la diversificazione della fauna selvatica che la frequenterà.
Ma sarà proprio per la presenza di tali piante che un ambiente risulterà più o meno attraente per i migratori acquatici, di conseguenza anche l’attività venatoria ne potrebbe trarre un indiscutibile vantaggio.

Ma quali sono le piante adatte per favorire la sosta, l’alimentazione e, possibilmente, la nidificazione degli uccelli acquatici?
Particolarmente adatte a questo scopo sono le piante Elofite e le piante Idrofile.

Le Elofite sono quel tipo piante che hanno la radice e parte della base quasi sempre sommersa, mentre foglie e fiori emergono e rimangono costantemente fuori dall’acqua, e sono prevalentemente usate dagli uccelli acquatici per il rifugio e la nidificazione.

Tra le principali e piu' comuni piante elofite possiamo elencare:
Cannuccia di palude - Phragmites Australis
Carice di palude- Carex acutiformis
Falasco - Cladium mariscus
Giaggiolo o Giglio d’acqua - Iris Pseudacorus
Giavone - Echinochloa Crus-Galli
Giunco fiorito - Butomus Umbellatus
Giunco nero - Schoenus nigricans
Mazzasorda, Stiancia o Tifa - Typha latifolia
Mestolaccia - Alisma Plantago e Acquatica

Le piante Idrofile, invece, si dividono a loro volta in altri due tipi distinti:
radicanti, quindi con radice sul fondo e foglie e fiori sommersi o semisommersi,
fluttuanti, cioe' piante galleggianti non radicate al fondo.

Questo tipo di piante sono, al contrario delle precedenti, fondamentali per l'alimentazione degli uccelli acquatici, poiche' molte specie di anatidi e rallidi si nutrono proprio di queste sostanze vegetali.

Tra le principali idrofite possiamo elencare:
Castagna d'acqua - Trapa Natans
Erba pesce - Salvinia natans
Lenticchie d'acqua - Lemma minor o Lemma gibba
Ninfea Bianca - Nymphaea alba




  Visite alla pagina: 92266