Normativa di interesse per l'attività venatoria
Caccia
Specie Cacciabili
Uccelli acquatici
Riconoscimento
Ambiente
Avvistamenti
Storia e Tradizioni
Nomi Dialettali
Studi&Ricerche
Angra Onlus
Home Anatidi.it
 



Scrivi alla Redazione


Normativa Italiana
La Legge Nazionale sulla caccia n. 157 del 11-2-1992
Denominata "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio" pubblicata sulla GURI n. 46 del 25 febbraio 1992.
Testo coordinato con gli aggiornamenti dei: d.P.C.M. 22 novembre 1993, d.P.C.M. 21 marzo 1997, legge n. 221 del 3 ottobre 2002 (deroghe) e legge comunitaria 2009
Istituzione e normativa delle aree ZPS-ZSC
Leggi Regionali di adeguamento alla 157/92
 
Normativa Europea
La "Direttiva Uccelli" - 2009/147/CE del 30/11/2009
La cosidetta "Direttiva uccelli" la 79/409/CEE del 2/4/1979 e' stata successivamente abrogata e sostituita integralmente dalla nuova versione 2009/147/CE del Parlamento Europeo del 30 novembre 2009.
La Direttiva Uccelli riguarda la conservazione degli uccelli selvatici riconoscendo la perdita e il degrado degli habitat come i più gravi fattori di rischio.
Tra gli obiettivi vi troviamo la protezione delle specie elencate nell'Allegato I e di quelle migratorie non elencate che ritornano nei territori della UE a nidificare, territori che fanno parte delle rete Natura 2000 (le ZPS).
La Direttiva riconosce la legittimità della caccia per le specie elencate in Allegato II (II/1 in tutti gli Stati membri; II/2 negli Stati menzionati) e da alcune indicazioni per una caccia sostenibile vientando anche l'uso di metodi di cattura o uccisione di massa o non selettivi (Allegato IV a) o con i mezzi di trasporto (Allegato IV b).
La "Direttiva Habitat" - 92/43/CEE del 21/5/1992
Lo scopo della "Direttiva Habitat" è quella della salvaguardia della biodiversità attraverso la conservazione degli habitat naturali, della flora e della fauna selvatiche nel territorio europeo degli Stati membri.
La Direttiva stabilisce misure volte ad assicurare il mantenimento o il ripristino, in uno stato di conservazione soddisfacente, degli habitat e delle specie di interesse comunitario elencati nei suoi allegati.
 
Convenzioni Internazionali
Berna - Convenzione relativa alla conservazione della vita selvatica e dell'ambiente naturale in Europa
Bonn - Convenzione sulla conservazione delle specie migratorie appartenenti alla fauna selvatica
Parigi - Convenzione internazionale sulla protezione degli uccelli
Ramsar - Convenzione sulle zone umide d’importanza internazionale
Washington - Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e di flora selvatiche minacciate di estinzione (pdf, 268Kb)


  Visite alla pagina: 8657