Informazioni di interesse dal mondo venatorio
Caccia
Specie Cacciabili
Uccelli acquatici
Riconoscimento
Ambiente
Avvistamenti
Storia e Tradizioni
Nomi Dialettali
Studi&Ricerche
Angra Onlus
Home Anatidi.it
 



Scrivi alla Redazione


I cacciatori in azione per la pulizia del Padule di Fucecchio
Una flotta di barchini domenica 28 febbraio e' stata impiegata nella pulizia del Padule di Fucecchio!
Nonostante le condizioni atmosferiche avverse, una nutrita flotta di barchini con relativi equipaggi composti da Proprietari terrieri, Amministratori locali, cacciatori e comuni cittadini armati di raffi, punteruoli e guanti, si sono avventurati nei canneti del Padule approfittando dei livelli delle acque alti, i quali permettevano questo tipo di operazione, in questo periodo antecedente alla primavera quindi senza arrecare disturbo alla fauna in riproduzione.

Ingrandisci la foto



Il nostro carniere è risultato alla fine molto variegato nelle specie, bottiglie in plastica e vetro, polistirolo, bombolette di vernici esaurite, diluenti e per finire contenitori di pesticidi e diserbanti, tutto materiale molto inquinante che non garantisce certo la qualita’ delle acque gia’ abbastanza precarie nei periodi di siccita’.

Vorremmo premettere che di fatto, noi proprietari ed affittuari, togliamo sporcizie dal Padule tutto l’Anno, attraverso la nostra presenza quotidiana e la manutenzione ordianaria ( sfalci etc. a nostre spese) delle proprieta’ private e che la nostra iniziativa non vuole contrapporsi ad altre gia’ effettuate in questi ultimi tempi da varie associazioni territoriali, anzi crediamo che questa sia l’ennesima dimostrazione, che se tutte le realta’ fossero unite in un unico intento, lasciando perdere pregiudizi e rancori, potremmo in futuro non soltanto tenere pulito l’intero comprensorio del Padule di Fucecchio (e non solo una parte come accaduto fino ad oggi).

Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto
Foto dell'evento di Alberto Boretti



C’e’ spazio per tutti, e tutte le realta’ condivise o meno vanno rispettate perche’ sono un valore aggiunto.
Se veramente si vuole che il Padule diventi nel prossimo futuro una risorsa fondamentale per l’intera Valdinievole, da parte nostra massima disponibilita’ al confronto, purchè si facciano fatti e non parole, come avvenuto nell’ultimo decennio.

A cura dell'Associazione proprietari e cacciatori pistoiesi consorziati in
Terra nostra unita
Per chi volesse informazioni in merito puo' contattare Patrizio 329-4340338



Torna all'elenco delle notizie-informazioni



  Visite alla pagina: 1126