Le "padelle" dei cacciatori di Anatidi.it
Caccia
Specie Cacciabili
Uccelli acquatici
Riconoscimento
Ambiente
Avvistamenti
Storia e Tradizioni
Nomi Dialettali
Studi&Ricerche
Angra Onlus
Home Anatidi.it
 



Scrivi alla Redazione


Le morette di Walter Bellesia
Annata 2005/2006 (gennaio). Una mattina con alba scura, vento di tramontana, mi ricordo che ci era giunta voce da informatori fidati che nelle valli private verso le 10.30 muovevano le folaghe, quindi io e il mio socio abbiamo caricato la barca di cartucce.

Iniziamo la nostra alba con qualche "Ciosso" e qualche "germano". Poi man mano che il giorno avanza, sempre meno avvistamenti.

Ad un certo punto scorgiamo le prime folaghe in volo, e li iniziano le scariche di qua scariche di la, Labrador che abbaiano dai capanni che smaniano dalla voglia di recuperare le amate folaghe, barche che a tutto gas sfrecciano a recuperare i capi abbattuti e avanti cosi'.
Noi con grande fortuna ne abbattiamo 12, tutti tiri lunghi sforzati, ma si sa il divertimento e' proprio li.

Dopo 45 minuti di fuoco intenso in ogni dove il mio amico mi fa: occhio occhio un branco di morette!
Vediamo 15 esemplari bellissimi; iniziano a girare attorno al palchetto.
Al 4 giro gli dico: ora!

Beh, io e' da quando avevo 6 anni che faccio solo questa caccia, quindi un pochino di esperianza ce l'ho!!!
Non ci crederete, ma mi sono alzato in piedi quando le morette ci passavano sopra il palchetto e quindi abbiamo iniziato a sparagli di culo...immaginate cosa sia successo: NEANCHE UNA!!!!!!!!
Vuotati i 2 M1 senza neanche sfiorarle.

Ricordate, ma soprattutto io DEVO ricordarlo, SPARATEGLI NEL MUSO altrimenti si fa figura di CACCA che ho fatto io!

Che dispiacere a volte lo ricordo al mio amico: quel giorno voleva annegarmi in Palude.

Torna all'elenco delle padelle


  Visite alla pagina: 19092