Gli Eventi di Anatidi.it
Caccia
Specie Cacciabili
Uccelli acquatici
Riconoscimento
Ambiente
Avvistamenti
Storia e Tradizioni
Nomi Dialettali
Studi&Ricerche
Angra Onlus
Home Anatidi.it
 



Scrivi alla Redazione


XIV° meeting annuale di Anatidi.it
Il Meeting annuale di Anatidi.it e' diventato ormai una ricorrenza. Ogni anno riesce sempre meglio e questo ultimo, che ci ha visto tornare nuovamente in Sardegna, e' stato uno dei piu' belli in assoluto.
Dopo quattordici edizioni la voglia di rivederci e passare questa due giorni insieme aumenta sempre di più. Tanto che gia' stiamo pensando alla prossima edizione 2019. Abbiamo verificato ancora una volta che ci si diverte soprattutto nello stare insieme, nel condividere le nostre stagioni di caccia, le nostre avventure e bei ricordi con chi ha la nostra stessa passione. Un ringraziamento doveroso va al nostro organizzatore sardo, l'amico Peppe Putzolu, che ha reso queste giornate indimenticabili.



Ma passiamo al veloce resoconto di questo evento. Lo svolgimento del meeting e' stato lo stesso dei precedenti: visita delle paludi nelle vicinanze della zona che ci ospita e trionfo dell'enogastronomia locale. E devo ammettere che entrambi questi aspetti qui nei dintorni di Oristano ci hanno soddisfatto alla grande.
Il sabato, prima giornata del meeting, abbiamo pranzato e cenato nell'officina di Peppe, adibita per l'occasione a taverna-osteria-ristorante-balera ecc. ecc. in cui ci siamo esibiti in esilaranti scenette, che per pura decenza e' meglio non raccontare nei dettagli!

Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto
Il pranzo e....

Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto
...la cena di sabato


Tra pranzo e cena siamo andati a visitare in barchino l'oasi di Santa Giusta, passando dal canale dello stagno di Oristano. I barcaioli, tutti cacciatori del posto, ci hanno raccontato esperienze di caccia di altri tempi, scene che hanno lasciato tutti noi a bocca aperta. La Sardegna ha un habitat favoloso, e le zone umide sono perfette per ospitare tantissime specie di uccelli acquatici. Quest'anno siamo riuscire anche a vedere e fotografare il Pollo sultano, uccello rarissimo che vive nei fitti canneti di queste stupende paludi.

Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto
Visita all'Oasi di Santa Giusta


Clicca per ingrandire la foto La domenica abbiamo fatto una puntatita nei piccoli stagni intorno Santa Giusta, dove abbiamo visto tante tante anatre che hanno permesso ai nostri fotografi del gruppo di scattare tante foto che hanno immortalato in pose da modelle le nostre amate.
Il pranzo, piu' serioso, lo abbiamo fatto nel bel ristorante Sa Pischera e mar'e Pontis, dove abbiamo assaggiato dei piatti tradizionali sardi ma anche caratteristici della zona di Cabras, con base di Muggine, Anguilla e bottarga. Prelibatezze che vale la pena di provare.

Per digerire abbiamo pensato bene di fare una passeggiata al mare, per vedere le spiagge con sabbia di granelli di quarzo. Si, abbiamo tutti avuto la stessa idea, cioe' di passare qui una bella vacanza!

Il tempo vola quando si sta bene, e cosi' anche questo meeting e' passato troppo velocemente.
Ma ci vedremo presto con gli amici di Anatidi.it, gia' sono in lavorazione altri eventi.
Una menzione e ringraziamento speciale a Efisio (il papa' di Peppe) che ci ha preparato il maialino cotto secondo la tradizione sarda e Bastiano che invece ci ha preparato i malloreddusu con la pecora, ma anche l'amico Riccardo Cadeddu che ha svuotato la cantina di Cabras per farci assaggiare gli eccezionali vini locali.

Ma un ringraziamento va a tutti gli amici sardi che ci hanno coccolato con la loro ospitalita' imbarazzante e che hanno permesso la bella riuscita di questo incontro.

Grazie ancora a tutti voi e...arrivederci al prossimo evento di Anatidi.it
Per la Redazione di Anatidi.it - Paolo Bocchini


Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto
La realizzazione dello striscione di Anatidi.it


Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto
Visita allo stagno di Sant'Anna


I commenti dei partecipanti:

E' troppo comodo che io vi faccia un sunto dei tre giorni trascorsi a Santa Giusta, spettacolari sotto ogni profilo.
Dovete tutti venire ai meeting. Solo cosi' potrete essere finalmente contaminati dalla condivisione per la nostra passione, l'amicizia senza compromessi, dalla capacita' di essere spontaneamente ospitali (cosa che abbiamo imparato bene dalla dolcissima Sonia e da Peppe) e non ultima la grande capacita' socializzante dei Sardi.

La qualita' eccellente del pranzo e della cena del sabato sono ben poca cosa a confronto del calore umano rilasciato e che chiunque sarebbe stato in grado di percepire.
Viaggiano da sole le pietanze magistralmente preparate dalle sapienti mani degli arrostai Efisio e Bastiano; viaggiano da sole le innumerevoli bottiglie di vino, che oramai esauste, dormivano spanciate nel cassonetto di Peppe; viaggiavano da sole le gentili signore che piroettavano al passo di balli di ogni tipo; viaggiavo da solo anche io dopo i cinque bicchieri di filu ferru portato dall'amabilissimo Riccardo, cacciatore modesto ed esperto, e che mi hanno avvicinato a Dio dopo la luculliana cena con esibizione di tarantella omaggio.

Venite ai meeting...fate uno sforzo! Ne vale la pena poter dire di esser tornati a casa stanchi si, ma certo arricchiti ed appagati nell'anima.
Un forte abbraccio a tutti ringraziandovi sempre per la sincera amicizia.

Salvatore Livani
P.S. dei posti dove cacciano Peppe e Ric, non ve ne parlo....rischierei di farvi del male e di rendervi insonni.


Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto
Qualche scatto agli uccelli


Clicca per ingrandire la foto Caro Paolo, sicuramente molto positivo, e' il mio giudizio, bellissimo fine settimana, passato in compagnia di Amici con la A maiuscola, abbiamo condiviso momenti intensi di passione e divertimento sfrenato, grazie al nostro Beppe a tutta la sua splendida famiglia, e tutti gli amici Sardi, che ci hanno accompagnato in questi due intensi giorni, fra percorsi naturalistici a piedi e in barca, a farci vedere quanto sono ricchi di svariate specie di acquatici.

Sicuramente non sono mancate le specialita' culinarie Sarde, il porcetto sardo allo spiedo di eccezionale prelibatezza, carne tenera e saporita, accompagnato da una cotenna croccante e profumata.
Uno dei piatti più noti della cucina isolana preparato con arte e pazienza dal Papa di Beppe , poi sul fuoco, in una grossa pentola, bolle una pecora tagliata a pezzi, insieme ai pomodori, al sedano, alle cipolle e qualche foglia di prezzemolo con l'aggiunta alla fine di patate pelate, poi salate e servite a tavola, non parliamo dei dolci, avete mai assaggiato i Mostaccioli di Oristano, e' un dolce tipico Sardo (il nostro presidente ne va matto) li ho mangiati per la prima volte una bonta'.
Che dire poi, se non un in bocca al lupo....alla prossima

Un caloroso Abbraccio a tutti da Vittorio Terren e Marinella


Clicca per ingrandire la foto


Torna all'elenco degli eventi



  Visite alla pagina: 838