Gli Eventi di Anatidi.it
Caccia
Specie Cacciabili
Uccelli acquatici
Riconoscimento
Ambiente
Avvistamenti
Storia e Tradizioni
Nomi Dialettali
Studi&Ricerche
Angra Onlus
Home Anatidi.it
 



Scrivi alla Redazione


Anatidi.it al Game Fair 2008
Anche quest’anno abbiamo fatto una bella figura!
Ci siamo divertiti e, soprattutto, abbiamo cercato di trasmettere ai tanti visitatori che sono passati allo stand di Anatidi.it la nostra passione per la caccia agli uccelli acquatici.
In questa quattro giorni di fiera tanti sono stati i visitatori che si sono affacciati nello stand per parlare della nostra affascinante attività venatoria.
Grazie anche alla presenza costante dei nostri fischiatori e artigiani che tanto hanno attratto la curiosità di chi passava.

Quest’anno lo stand aveva come base di allestimento “la tela alle folaghe”, pratica venatoria vietata da anni ma che in passato raccoglieva l’attenzione dei paesi e comunità che vivevano attorno alle zone umide in cui si svolgeva questa attività.
Grazie all’aiuto di Andrea Ceri e del Museo Venatorio Itinerante (Link al sito) abbiamo potuto esporre i famosi editti e avvisi pubblici in cui si invitava la cittadinanza a partecipare alla Tela che rappresentano un pezzo di cultura venatoria che deve essere mantenuta e diffusa il più possibile.
Inoltre come lo scorso hanno abbiamo allestito un tesa mare, con il capanno sulla spiaggia e gli stampi in acqua, anche se quest’anno il tempo e’ stato veramente inclemente ed ha reso diffide un po’ tutto!

Un ringraziamento particolare và al famoso Piero Magni, conosciuto da tutti con il nome del Tonsino, che ci ha tenuto compagnia durante la fiera con i suoi fischi, facendoci anche “lezioni” private sull’utilizzo e la modulazione dei canti.
Il Tonsino è una vera forza della natura, ha 80 anni ma ci ha steso a tutti!!!!

Questa’anno voglio citare anche altri amici che sono stati molto apprezzati dai visitatori.
Innanzitutto Roberto Segala che realizza dei fischi per il germano reale a dir poco sorprendenti: per bellezza ma anche per la funzionalità con un suono che rasenta la perfezione.
Poi c'e'Franco Cardella che la domenica ha esposto le sue realizzazioni, specializzato nei fischi a bocca in legno per la folaga e stampi in giunco di palude.
Ma anche l’amico Fabio Felici che durante la fiera ha finalmente trovato il tempo di finire alcuni suoi stampi con le ali rotanti.

Il Game Fair è stato anche luogo di incontri e dibattiti interessanti sulla nostra passione, e ci ha dato la possibilità di conoscere tante persone in gamba, alcune delle quali saranno ospitate prossimamente nelle pagine di questo sito.
Passare quattro giorni in questo modo, se pur stancante, da la possibilità di accrescere le proprie conoscenze e cultura venatoria.

Un ultimo doveroso accenno spetta all’organizzazione del Game Fair, a cui non possiamo che fare i complimenti per come hanno gestito l’intera manifestazione.
Come abbiamo potuto constatare gia’ dallo scorso anno, la cornice ambientale dove si svolge la festa è unica e di una bellezza sorprendente.
In questa edizione i visitatori ci sono sembrati molti di più, ma soprattutto mi hanno colpito l’altissima presenza di donne e bambini, cosa che mi fa particolarmente piacere sperando che in futuro le “nuove leve” della caccia possano venire su grazie anche a questi eventi.

Un saluto a tutti ed un grazie ancora ai partecipanti e visitatori
Arrivederci al prossimo Game Fair
Paolo Bocchini


Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto7
Lo stand, Paolo Bocchini con Cristina Caretta e Sergio Berlato, il mitico Tonsino con il fischietto DIABOLICO!




Con questo messaggio voglio ringraziare di cuore quanti in questo Game Fair hanno contribuito al suo successo.
In particolare, come referente di una parte importante di questa festa e che ha collaborato come Azienda con l’organizzazione, vi porto i saluti e le congratulazioni da parte dei Dirigenti dell’Editoriale Olimpia/DIANA e della Società EXPOGEO, i quali in NOI/VOI hanno consolidato un importante punto di riferimento.
Nel dettaglio, l’Azienda Zootecnica Corona ringrazia l’ANGRA (Link al sito Associazione Nazionale Gruppo Ricerca Acquatici), la SAESS (Società Amatori English Springer Spaniel), il Gruppo Lazio Conduttori Cani da Traccia e da Limiere e l’Ass.ne ONLUS Sorveglianza Ambientale e Tutela Animali.
Solo queste realtà all’interno del Game Fair, tra i rispettivi Stand e le attività dimostrative nei ring, hanno mosso in quattro giorni più di 6.000 presenze, ricevendo i complimenti di molti Dirigenti venatori, Dirigenti di associazioni cinofile, Forze dell’Ordine ed importanti persone del mondo istituzionale e politico che si sono avvicendate agli stand ed hai ring dimostrativi.
In pratica un enorme successo!

In particolare:
allo Stand dell’ANGRA il Tonsino, il mitico personaggio toscano che a bocca richiama tutto, ha tenuto banco insieme ad Andrea Ceri del Museo Venatorio Itinerante. Insieme a loro un plauso particolare ai GRANDI dell’ANGRA: Paolo Bocchini "The President", Alessandro Sbrolli, Alessandro Cannas e Fabio Felici che tra l’altro ci ha incantato con la sua arte nel costruire le anatre ad ali girevoli.
Lo stand dell’ANGRA è stato uno degli stand tecnici più visitati. Inoltre a noi si sono uniti altri artigiani costruttori di richiami e questo ha richiamato successo su successo.

Lo Stand delle altre realtà associative accanto all’ANGRA ed al Museo Itinerante, oltre all’enorme presenza di pubblico, ha dato dimostrazione dell’alto grado di preparazione su lavoro dei cani nei rispettivi ring dimostrativi – quali Springer e Cocker nel lavoro in acqua e in terra – i Bassotti nelle varie discipline sopra e sotto terra – i Border Collie, i Retrievers – i Dobermann ed altre razze in mansioni di protezione Civile ricerca persone.

Voglio ringraziare il Grande Federico Vannucci, Mauro Frasi, Marco Moscatelli, Giada Guazzini, Tony Romano, Stefania Orsi, Annaluce Saletti, Saverio Arcuri, Stefano Rossi, Petra Blesgev, Marco D’Orazi, Franco Paltrinieri, Emiliano Nappi, Riccardo Minelli, Alessia Ratini, Daniela Sagnella, Barbara Rimedio, Stefanucci Luisa, Oliva Marco, Fedeli Filippo, Collalti Fabio, Badìì sabrina, Caringi Sandra e tanti altri cinofili appassionati che hanno collaborato con noi.

E un Grazie a mia moglie Laura che senza di lei certo non mi potevo imbarcare in un impresa organizzativa di queste dimensioni.
Stefano De Vita


Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto7
Il capanno sul mare, il gruppo di cacciatori del Padule di Fucecchio, alcuni visitatori allo stand




Ricambio volentieri i ringraziamenti a Stefano che senza risparmiarsi mai si impegna sempre e non solo per lui, allargandoli a tutte le persone da lui citate che contribuiscono con il loro impegno a mantenere e migliorare ove possibile le blasonate condizioni dell'attività venatoria nelle sue disparate sfaccettature.

Colgo l'occasione per ringraziare Paolo che con il suo impegno permeato, come per il sottoscritto, da un entusiasmo difficile da spegnere rende possibili momenti aggregativi come questo, che sono terreni fertili per la nascita di nuove idee e impegni per rendere la nostra beneamata caccia ancora più interessante e amabile sia da chi la pratica ma anche da chi non la conosce nelle sue particolarità.

Un grazie ad Andrea Ceri che ogni volta consente a tutti noi un piccolo tuffo nel mondo dei nostri nonni per capire come era la caccia a quei tempi e confrontare i cambiamenti e le evoluzioni che ha percorso nel corso del tempo.
Mi sono veramente divertito molto col Torsino a sentirlo fischiare strappandogli qualche "particolare" per migliorare le mie performance, ho avuto molta soddisfazione per come sono state apprezzate le anatrelle che costruisco e dipingo e molto gusto viene dall'interfaccia che il game fair rende possibile con tutte le persone con le quali scambi opinioni e conoscenze nell'arte venatoria.

Nella giornata di sabato ci siamo incontrati con diverse persone della lista come il Landoni, Gianni rm2, Roberto che si cimenta nella costruzione di richiami di Germano tipo quelli americani, veramente benfatti, Alessandro "tinello" sempre allegro e sorridente, Stefano Simeoni, anche lui presente con l'Acma e altri come Sergio Berlato e Cristina Caretta.

Non me ne vogliano coloro dei quali non ricordo i nomi, sicuramente mi salverà il President citando le persone che non ho elencato.
Un abbraccio tutti
Fabio Felici


Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto Clicca per ingrandire la foto7
Fabio alle prese con la sua alzavoletta con le ali rotanti


Torna all'elenco degli eventi



  Visite alla pagina: 6141